made in italy

work-in-progress

la storia

All’inizio del 1994 ero consulente stilistica per cashmere adulto e confezione bambino. Nel marzo nasce la mia seconda nipote Lara e chiedo al maglificio un fondo-rocca di cashmere per farle un golfino. 

    Mesi dopo un amico offre uno spazio in un salone per bambino ed al golfino aggiungo altri capi. Ricevo degli ordini e decido di produrre. Cinque amiche si associano e prende struttura la società. Ragioniamo su business plan, corriamo con rocche e pezze, cuciamo etichette e bottoni ed iniziamo a spedire i primi ordini. Dalla stagione successiva distribuiamo nel nord Italia. Si succedono le vendite in Nord Europa ed approdiamo negli Stati Uniti.

​

    Nel frattempo invio una presentazione a Fiorucci, conosco la compratrice, il suo entusiasmo, si apre un mondo e nel settembre 1996 apriamo il primo corner Boule-de-Lait cashmere bebé nel Fiorucci Store in San Babila a Milano al quale seguiranno i corner di Fiorucci Verona e Fiorucci Forte dei Marmi.

​

Nel 2002 per eventi personali metto Boule-de-Lait in pausa

Questo sito web fa uso di cookies. Si prega di consultare la nostra informativa sulla privacy per i dettagli.

OK